25 Agosto Ago 2017 1414 25 agosto 2017

Come aggiustare buco piscina

  • ...

Materiale necessario

Per poter aggiustare e rattoppare il foro in una piscina gonfiabile sono necessari i seguenti elementi:
- silicone trasparente e mastice
- toppe per buchi
- pennarello

Come aggiustare la piscina

Quando si decide di aggiustare il foro della propria piscina gonfiabile è bene tenere a mente che una volta sgonfiata la piscina, sarà più difficile ritrovare il foro. Per questo motivo, prima di procedere con lo sgonfiare le camere d’aria, è bene mettere in evidenzia il danno con un pennarello, così che sia visibile anche a seguito di questo passaggio. Dopodiché, la piscina deve essere sgonfiata rendendo il tessuto più facilmente gestibile. Prendere delle toppe per rattoppare, meglio se già presenti sulla piscina, e sigillarle al foro con il silicone. E’ preferibile l’utilizzo del silicone trasparente a quello bianco perché sarà meno visibile a lavori terminati, facendo apparire la riparazione meglio fatta. Una volta completato questo passaggio, bisogna attendere circa 24 - 36 ore prima di rigonfiare la piscina per permettere al tessuto di adattarsi completamente alla pezza incollata. Infine, gonfiare la piscina a pressione standard e verificare che non abbia perdite d’aria. Un buon metodo per poter capire se questo accada o meno consiste nel cospargere di sapone l’area rattoppata e assicurandosi che non si creino bollicine d’aria. Se questo non succede, significa che avremo svolto egregiamente il nostro lavoro e si potrà procede al riempimento della piscina con l’acqua senza paura che questa si sgonfi di nuovo. E’ comunque importante tenere monitorato il foro nel tempo, perché gli sbalzi termici potrebbero riaprire il buco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso