4 Settembre Set 2017 0925 04 settembre 2017

Quante volte ha eruttato il Vesuvio?

  • ...

Il Vesuvio è uno dei vulcani più famosi al mondo, ritenuto uno dei più pericolosi e studiati sulla terra. Anche se ora è un vulcano dormiente, il Vesuvio è famoso per le sue manifestazioni eruttive fragorose e gli effetti devastanti. È ricordato infatti per aver distrutto le città di Pompei ed Ercolano nel 79 A.C., tanto che i resti di questi città attirano ancora oggi turisti da tutto il mondo.

Certamente la sua caratteristica devastante lo ha connotato fin dall’antichità tanto che il nome stesso descrive la sua vera natura. Vesuvio significa infatti "bruciare". Ma le vicende di Pompei ed Ercolano non sono le sole che hanno riguardato le eruzioni del Vesuvio. Della sua violenta attività si ha notizia almeno 400 mila anni fa.

Ma quante volte ha eruttato il Vesuvio? Scopriamo insieme attraverso le eruzioni più famose del vulcano dormiente.

Eruzioni Vesuvio: un excursus storico

Le eruzioni del Vesuvio negli anni hanno profondamente modificato l'ambiente circostante e non ci riferiamo solo al disastro di Pompei.

Le eruzioni sono state diverse e di differente intensità. Alcuni calcolano il lasso di tempo che va dal 79 A.C con l’eruzione che ha raso al suolo Pompei fino al 1944 ultima eruzione del grande vulcano fino ad oggi, durante la seconda guerra mondiale.

Ma la storia parla chiaro, ci sono state anche altre eruzioni prima del 79 A.C., almeno 5 tra cui quella di Codòla e delle pomici di Avellino.

Dopo il 79 A.C., invece, le più forti eruzioni che si conoscano sono accadute nel 472 e nel 1631, anni in cui inizia secondo gli studiosi una nuova fase eruttiva del Vesuvio definita con attività semipersistente con forti eruzioni registrate nel 1848, nel 1872, nel 1906 ed infine l’ultima, già citata del 1944.

In totale dunque potremo parlare di 11 grandi eruzioni del Vesuvio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso