6 Settembre Set 2017 0836 06 settembre 2017

Contratto grafici editoriali ferie

  • ...

Il CCNL del settore grafico, per le aziende industriali, siglato nel 2008, disciplina la materia nel modo seguente: gli operai e gli apprendisti hanno diritto a un periodo di ferie pari a 27 giornate annuali, con la retribuzione speculare all'orario contrattuale. Ad esempio, 5 giorni settimanali di lavoro calcolati x 1,2, sia per le ferie spettanti sia per la retribuzione.

Fanno eccezione gli apprendisti di età non superiore ai 16 anni, il cui periodo di ferie spettanti annuale non deve essere inferiore a 30 giorni.

Per gli assunti durante l'anno le ferie spettanti sono proporzionali ai mesi interi di lavoro (dodicesime) e lo stesso criterio vale per coloro che hanno risolto il contratto durante l'anno.

Il periodo di ferie godibile va da maggio a ottobre. Per 3 settimane consecutive per tutti i reparti: fatte salve eventuali necessità produttive da concordare con l'RSU.

La malattia documentata durante il periodo feriale interrompe, di fatto, le ferie, che saranno, successivamente, recuperate.

In caso di congedo matrimoniale, il lavoratore ha diritto a un periodo di 15 giorni con retribuzione di 13.

Il settore impiegatizio ha diritto agli stessi 27 giorni lavorativi annuali, come per gli operai. Con la differenza riguardante l'anzianità di servizio, che prevede, fino ad 8 anni 27 giorni di ferie, oltre agli 8 anni 30 giorni di ferie.

Sostanzialmente, dal contratto siglato nel 2008, riguardo le ferie non è cambiat nulla. Si è in attesa che venga siglato un nuovo CCNL, che da anni viene rimandato e in vigore, a tutt'oggi, rimane quello del 2014, che doveva scadere il 31/12/2015. Si prevede che il nuovo CCNL possa far riferimento a quello siglato per i cartotecnici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso