19 Settembre Set 2017 0934 19 settembre 2017

Contratto di noleggio spazi pubblicitari

  • ...

Il contratto di noleggio di spazi pubblicitari è davvero complesso e riguarda numerosi "veicoli", mezzi di pubblicità.

Quando si vuole attivare la pubblicità per propri beni o servizi, il committente, meglio definito inserzionista si rivolge ad un'impresa di pubblicità, meglio definita concessionaria, per divulgare i propri prodotti.

L'inserzionista, pertanto, si rivolge alla concessionaria, la quale, dopo attento esame della pubblicità da effettuare, prende in carico il servizio richiesto e stipula, con l'inserizionista, un regolare contratto di diffusione pubblicitaria.

Il contratto di publbicità può variare a seconda della richiesta dell'inserzionista e, perciò, potrà essere tabellare, che è poi quello che va per la maggiore o di altro tipo: a seconda di quale veicolo di comunicazione dovrà effettuare la publbicità richiesta.

Se di natura tabellare, la pubblicità sarà esposta su tabelloni pubblicitari già presenti su strade, su autostrade o nelle città e il contratto dovrà riportare: la quantità degli spazi richiesti, la loro dimensione e la durata dell'esposizione.

L'inserzionista, si impegna a fornire alla concessionaria il messaggio pubblicitario che si vuole diffondere, nel rispetto delle caratteristiche che la concessionaria richiede per la divulgazione. A tale proposito, può essere un'agenzia pubblicitaria, comissionata dall'inserzionista, ad occuparsi del messaggio, foto e quant'altro da pubblicare.

Altre forme di pubblicità possono essere quelle veicolate attraverso giornali, riviste e mezzi di comunicazione via web, radio, tv. Anche quelli presenti sui veicoli a motore (ad esempio, taxi e mezzi di trasporto vari) necessitano di contratti di pubblicità specifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso