22 Settembre Set 2017 2026 22 settembre 2017

Cosa portare il primo giorno di Università

  • ...

Primo giorno di Università: cosa portare sui banchi? Inizia una nuova vita per chi, all’indomani del Diploma di Maturità, decide di proseguire i propri studi iscrivendosi ad un Corso di Laurea. Da “Matricola” universitaria come si deve affrontare la nuova vita di studente universitario e, soprattutto, cosa portare sui banchi di Università? Scopriamolo in questa guida

Da Liceale a Universitario: una “svolta” nella vita scolastica

All’indomani del conseguimento del Diploma di Maturità, sempre più studenti ogni anno decidono di proseguire il proprio iter scolastico/accademico iscrivendosi ad un Corso di Laurea di un qualsiasi Ateneo universitario.

Il “salto” dalla vita da liceale a quella di universitario è enorme, inizia una nuova “era”: la differenza tra status di studente liceale e di studente universitario è piuttosto repentino, si deve cambiare la propria “visione” di vita.

Finita l’epoca del Liceo, iscriversi ad un Corso di Laurea in un Ateneo universitario comporta impegno, buona dedizione, serietà e determinazione nel conseguire il famoso e tanto auspicato titolo di Dottore o di Dottoressa.

Essere iscritti ad un Corso di Laurea richiede serietà dato che frequentare le lezioni universitarie, studiare e sostenere gli esami comporta un dispendio di tempo, fatica e tanti soldi (da parte della famiglia del futuro Dottore o Dottoressa),

Vita da “Matricole” universitarie: cosa portare il primo giorno?

Fermi e decisi nel fare questo “grande” passo di procedere con l’iscrizione ad un Corso di Laurea, si deve essere pronti ad affrontare con impegno e serietà una nuova vita, molto diversa da quella vissuta sui banchi del Liceo.

Serietà, impegno e determinazione: ecco quanto occorre per conseguire il Titolo di Dottore/Dottoressa.

Già dal primo giorno di Università, è necessario fin da subito impegnarsi ed affrontare la nuova vita con assoluta cura dei dettagli, avere buoni propositi ed essere sempre ottimisti, anche nelle situazioni difficili.

Una volta seduti sui banchi delle enormi e chiassose aule universitarie, è bene preparare tutto l’occorrente: un quaderno o block notes, penna, matita, gomma, evidenziatore, calcolatrice (se si tratta di un Corso di Laurea afferente), pc portatile, chiavetta USB, registratore, agenda.

Inoltre, è necessaria una buona dose di attenzione, concentrazione e impegno nel seguire le istruzioni del Docente. In bocca al lupo a tutte le Matricole dell’anno accademico 2017/2018!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso