4 Novembre Nov 2017 1319 04 novembre 2017

Cosa studiare per il concorso personale ata

  • ...

La figura dell'ausiliario all'interno degli istituti scolastici statali viene spesso accomunata a quella del semplice "bidello" che si trova in portineria e al quale rivolgersi per qualsiasi informazione o necessità che non possa essere soddisfatta dagli insegnanti o dalla segreteria; i ruoli disponibili come ATA nelle scuole, invece, sono molti e di diverso genere.

Il personale ATA

Per personale ATA si intendono gli Ausiliari Tecnici Amministrativi che lavorano all'interno delle scuole statali italiane: non si tratta dei soli bidelli, ma di diverse figure che operano nella stessa area: Collaboratori Scolastici, Addetti alle aziende agrarie, Assistenti Amministrativi, Assistenti Tecnici, Cochi, Infermiere e Guardarobiere.

Per ricoprire una delle posizioni ATA è necessario partecipare all'apposito concorso è pubblicato dagli Uffici Scolastici Regionali: il 30 ottobre 2017 si è conclusa la prima fase di candidatura per accedere alle graduatorie per diventare personale ATA e gli resta da compilare il modello D3 in cui segnalare le 30 scuole di preferenza per il possibile futuro impiego nel triennio 2017-2020.

Cosa studiare per diventare ATA

Ecco quali sono i titoli di studio che permettono di partecipare alla selezione come personale ATA. Per diventare Collaboratore Scolastico (Bidello) bisogna aver conseguito uno dei seguenti titoli di studio: diploma di istituto professionale, diploma di maestro d'arte, diploma di scuola magistrale per l'infanzia, qualsiasi diploma di maturità triennale riconosciuto dalla Regione; per diventare Collaboratore Scolastico Addetti all'azienda agraria bisogna possedere un diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico/agro industriale/ agroambientale; per diventare Assistente Amministrativo è necessario possedere un diploma di maturità.

Per diventare Assistente Tecnico si deve avere un diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale; per diventare cuoco nelle scuole statali è necessario avere un diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina; per diventare Infermiere, è indispensabile avere una laurea infermieristica o un altro titolo ritenuto valido dalla normativa vigente per esercitare la professione; per diventare guardarobiere bisogna avere un diploma di qualifica professionale di operatore della moda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso