27 Dicembre Dic 2017 1313 27 dicembre 2017

Chi era il santo che fondò l'ordine dei fatebenefratelli

  • ...

Il nome "Fatebenefratelli" fa parte della cultura comune soprattutto attribuito a strutture ospedaliere di grandi e piccole città; non in molti sanno, però, le origini di questo nome che appartiene a un ordine di frati mendicanti e che ha una lunga storia, oltre che un padre fondatore che dedicò la sua vita alla cura dei malati, dei poveri e delle prostitute.

L'Ordine dei Fatebenefratelli

L'ordine ospedaliero di San Giovanni di Dio, comunemente detto Fatebenefratelli dall'abitudine del fondatore e dei primi compagni di invitare i benefattori a collaborare economicamente alle opere di carità dicendo "Fate del bene a voi stessi, fratelli, per amore di Dio", è un istituto di vita consacrata cattolico fondata in Spagna nella prima metà del XVI secolo da San Giovanni di Dio. Il fondatore e i suoi discepoli si dedicarono sin da subito alla cura dei più bisognosi, ma non costituirono immediatamente un ordine vero e proprio: risale al 1572 la fondazione della prima comunità religiosa che professava i voti di povertà, castità, obbedienza e assistenza agli infermi.

Dal 1572 in poi, l'Ordine dei Fatebenefratelli cominciò a diffondersi dalla Spagna al resto dell'Europa, fino ad arrivare anche in America negli ultimi due secoli. risale al 2015 l'incorporazione della Congregazione dei Piccoli Fratelli del Buon Pastore. I frati appartenenti all'ordine, oggi, portano avanti i loro principi legati all'assistenza dei malati: la Chiesa li ha riconosciuti come ordine mendicante, cioè non costretto alla vita monastica.

San Giovanni di Dio: il fondatore

San Giovanni di Dio (Juan Ciudad), fu il fondatore dell'omonimo ordine: religioso laico spagnolo(ma di origini portoghesi) vissuto tra il 1495 e il 1550, venne proclamato santo nel 1690 da papa Alessandro VIII. Juan arrivò in Spagna quando aveva 8 anni e visse ad Oropesa la maggior parte della sua vita: fino a 27 anni si dedicò alla pastorizia, poi si arruolò e combattè nell'esercito un paio di battaglie; terminata la guerra, girovagò per alcuni anni fino a che non decise di stabilirsi a Granada dove aprì una piccola libreria che distrusse qualche anno dopo in preda ad una forte crisi di fede.

Come conseguenza della sua crisi, contraddistinta da forte agitazione, anche pubblica, venne ricoverato in un Ospedale dal quale uscì rinato e convinto di portare avanti la sua vocazione: da lì si pose sotto la guida di Giovanni d'Avila e iniziò il suo percorso di assistenza ai malati, ai poveri e ai bisognosi. Juoan venne canonizzato nel 1690 da Papa Alessandro VIII.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso