28 Marzo Mar 2018 1006 28 marzo 2018

Fiumi dove fare il bagno Bologna

  • ...

Per rinfrescarsi e fare un bel bagno rilassante a Bologna, è possibile optare per l’acqua dolce dei fiumi, torrenti e laghi. Ecco i corsi fluviali dove è possibile fare una nuotata nel capoluogo dell’Emilia Romagna.

Leggi anche "Bologna: cosa vedere e dove mangiare"

Fiumi dove fare il bagno a Bologna: il Santerno a Moranduccio

Moranduccio (Castel del Rio) in provincia di Bologna è una frazione dove scorre un tratto del fiume Santerno incontaminato.

Una volta giunti a Imola seguire le indicazioni per Firenze lungo la Sp 610 fino a Castel del Rio, seguire altri tre chilometri fino a raggiungere un lungo ponte sul fiume.

Proseguire ancora per qualche chilometro fino all’indicazione stradale di Moraduccio: qui si potrà fare un pic-nic in una zona tranquilla ed incontaminata, oltre alla possibilità di fare un bel bagno nelle acque dolci.

Fiumi dove fare il bagno a Bologna: il Sàvena vicino alle Buche di Pianoro

Altro fiume bolognese dove è possibile immergersi per fare un bel bagno è il Fiume Sàvena in prossimità delle Buche di Pianoro.

Il fiume Sèvna (in dialetto bolognese) è un corso d'acqua a carattere torrentizio di 170 km² che nasce nel territorio di Firenzuola (FI) ed è il maggior affluente dell'Idice presso San Lazzaro di Savena per poi confluire nel fiume Reno.

Fiumi dove fare il bagno a Bologna: il fiume Setta

Altro corso fluviale dove è possibile fare un bel bagno è il Fiume Setta, un fiume a regime torrentizio nell'Appennino tosco-emiliano, anch’esso affluente di destra del fiume Reno.

Nasce in vicinanza di Montepiano di Vernio in provincia di Prato per scorrere verso Bologna: bagna i territori dei comuni di Castiglione dei Pepoli, San Benedetto Val di Sambro, Grizzana Morandi e Monzuno e Sasso Marconi per gettarsi nelle acque del Reno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso