11 Ottobre Ott 2016 1803 11 ottobre 2016

Che cos’è un prestito a titolo grazioso

  • ...

Il prestito grazioso si sta diffondendo sempre più attualmente, si tratta di una forma di prestito tra privati. Ma la domanda sorge spontanea: che cos’è il prestito a titolo grazioso? È bene ricordare che si tratta di un prestito in cui una persona presta del denaro ad un'altra, si tratta di un atto del tutto libero e senza nessun costo di interesse. È un atto con una regolare ricevuta, una caratteristica fondamentale del prestito grazioso è che si potranno  evincere in via anticipata sia le modalità che i tempi di restituzione della stessa. Vediamo, ora, di darvi delle informazioni concernenti le modalità di inquadramento riferito al codice civile. Bisogna sottolineare che rientra nella forma prevista dall’art. 1813 del codice civile e che è senza obbligo di registrazione contratto e atto notarile. Questo è quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 2404 del 2010.

I dati del contratto prestito grazioso sono i seguenti: importo del prestito (che deve essere riportato in forma numerica e lettere con decimali: es. diecimila/00); tutti i dati anagrafici delle parti; se è previsto il tasso di interesse applicato; è obbligatoria la dicitura “contratto di mutuo ex art. 1813 C.C.; data e firma delle parti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati