20 Dicembre Dic 2016 2000 20 dicembre 2016

Come aprire una ludoteca per bambini

  • ...

I bambini amano incontrarsi, conoscersi e scambiarsi le emozioni “simulando” la realtà con la strategia del gioco. Ma in realtà fanno davvero: divertendosi e assumendo compiti e ruoli sfogano la loro natura e mettono in prova le “leve” positive e negative del loro carattere, già indicativo di come sarà in età adulta.

Il percorso per la creazione della ludoteca

La ludoteca “per bambini” è una delle tipologie previste nel panorama commerciale: le altre due sono il baby parking e il parco giochi. Le differenze sono abbastanza evidenti sulla base della logistica e delle norme che regolano attività “al chiuso” distinte da quelle “all’aperto”, come è facile intuire dalle denominazioni. In comune però ci sono le licenze rilasciate dalla propria Camera di Commercio per l’inizio attività, il sopralluogo della ASL, i rilasci di autorizzazioni in base a leggi regionali, il riferimento alla legge nazionale 285 del 1997, eventuali finanziamenti e sovvenzioni. Nello specifico, la ludoteca per bambini si occupa di creare un ambiente “domestico” in cui i bambini si impegnano in attività ludiche e ricreative, quindi dal taglio prettamente psico-pedagogico, e i suoi riferimenti normativi riguarderanno maggiormente gli adempimenti relativi alla sicurezza dell’immobile, i servizi igienici, gli arredi adeguati e sicuri, il personale competente e professionale.

I servizi di una ludoteca per bambini

La prima cosa è sicuramente il prendere in custodia un bambino – che può avere dai 3 ai 14 anni, con le dovute differenze e livelli di attenzione da prestare – in un ambiente sano e sicuro; creare occasioni di gioco libero o condotto ad opera di operatori dell’infanzia; creare eventi di festa tra cui quella di compleanno che rinforza i legami all'interno di un gruppo; ospitare eventi festivi legati al calendario o ad altre occasioni di volta in volta proposte; animazione e teatro, dal karaoke alla fiaba recitata; costruzioni e modellismo da fare con la carta, la cera, i colori, e tant’altro; programmare giochi di ruolo e di abilità proponendo mascheramenti e travestimenti.

Fare la scelta giusta

Questo è il tema forse più importante: si sa che osservare quello che già hanno fatto altri può servire per farsi un’idea utile, verificare economicamente la convenienza di aderire ad un progetto in franchising, valutare costi e benefici dell’impresa a partire dalle proprie aspirazioni e dal mercato dei servizi all’infanzia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso