30 Dicembre Dic 2016 1000 30 dicembre 2016

Che cos'è pro soluto

  • ...

Quando si ha la cessione di un credito questa può avvenire pro soluto o pro solvendo. La differenza sta sulle garanzie che il debitore assume.

Secondo il Codice Civile, nello specifico art. 1267, in genere, il creditore che trasferisce un proprio credito ad un’altra persona, deve essere garante solo dell’esistenza del credito ceduto e della sua validità. Ciò nell'istante in cui viene si realizza la cessione.

Si tratta dunque di un contratto di cessione del credito, il quale avviene normalmente a titolo oneroso e per un importo minore rispetto al credito ceduto. Quindi colui che trasferisce il credito ha il vantaggio immediato del pagamento anche se in forma minore perché parziale.

La possibilità di recuperare il credito ancora non riscosso, quando avviene una cessione pro soluto, stabilisce Il prezzo della cessione. Quindi minore è la possibilità che il debitore paghi, minore sarà il prezzo che il colui che decide di cedere il credito deve pagare per acquisire il credito altrui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso