7 Agosto Ago 2017 1930 07 agosto 2017

Come ottenere la detrazione fiscale per sostituzione caldaia

  • ...

Detrazione fscale per la sostituzione della caldaia: come fare?

Per rispondere alla domanda, anche per il 2017 è in vigore la legge sul risparmio energetico, che consente, a chi ha o a chi deve sostituire la caldaia adibita al riscaldamento dell'abitazione principale, di ottenere una detrazione.

Infatti, la legge per il recupero edilizio permette di detrarre il 50% della spesa sostenuta, ripartendo l'importo da recuperare in dieci anni (10% annuo) attraverso la dichiarazione dei redditi annuale. Si può iniziare a detrarre, già, dall'anno della realizzazione, indipendentemente dalla data, purchè il pagamento della caldaia avvenga entro la fine dell'anno stesso.

I documenti necessari per richiedere la detrazione sono: la fattura di chi ha prestato l'opera, indicante tutte le voci che sono state necessarie, comprensiva dell'Iva agevolata per l'abitazione principale.

Il bonifico bancario o postale (documento indispensabile dove deve essere indicato il codice fiscale del beneficiario della detrazione e la causale del versamento, con numero fattura e data), deve specificare, anche, la ragione sociale e la Partita Iva del prestatore d'opera (di chi, cioè, ha effettuato l'installazione).

La detrazione risultante va riportata sul modello 730, o Unico, nell'apposita sezione, indicando i dati catastali dell'immobile e l'importo totale da detrarre.

Sarà l'Agenzia delle Entrate, in seguito, a determinare il 10% annuo. Come si vede, nulla di difficile per ottenere la detrazione fiscale per la sostituzione della caldaia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso