7 Agosto Ago 2017 1904 07 agosto 2017

Lavorare all'estero dove andare

  • ...

Lavorare all'estero è una priorità di molti italiani, soprattutto dei più giovani. Ogni anno migliaia su migliaia di italiani (e questo lo dicono i dati ufficiali sui cittadini del "bel paese") si trasferiscono all'estero, per ottenere un posto di lavoro gratificante e per ottenere una maggiore retribuzione.

Le principali mete verso le quali i cittadini italiani emigrano sono: Regno Unito, Svizzera, Francia e Germania. Ma quali sono gli stati più convenienti per andare a lavorare e a vivere all'estero? Ecco alcune sorprese.

Il Canada

Toronto, Vancouver, Calgary, Montreal sono le mete scelte da milioni di italiani, di tutte le età. Nonostante l'elevato costo della vita in Canada, le città canadesi sono tra le più vivibili al mondo. Necessario è conoscere l'inglese e il francese. La qualità della vita, in Canada è, comunque, molto alta e gli stipendi sono molto buoni.

Le Isole Baleari

Queste isole spagnole hanno un costo della vita pari al 20-30% inferiore rispetto all'Italia. Con una retribuzione alla pari con quelle italiane. I settori turistici, il telelavoro e il marketing, i servizi per il tempo libero sono i lavori più ricercati.

Le Isole Canarie

Anche le Isole Canarie sono un paradiso nel quale poter lavorare. Con una buona conoscenza della lingua spagnola, si potrà lavorare nel settore di nicchia (quello turistico). Le Canarie, inoltre, godono di agevolazioni fiscali per gli investitori e dell''Iva è più bassa.

Gli Stati Uniti: la Florida

La Florida offre moltissime opportunità lavorative: dall'importazione dei prodotti Made in Italy al turismo in generale ai vari servizi.

Per i più giovani: Malta, Olanda e Repubblica Ceca

Le mete, per i più giovani, dove trasferirsi (dove, cioè, la disoccupazione giovanile è ai valori minimi) sono Malta, Olanda e Repubblica Ceca.

Il paese più conveniente, per trasferirsi come retribuzione è l'Olanda, con uno stiipendio minimo che supera i 1.500 Euro al mese, seguito da Malta (720 Euro) e, poi, dalla Repubblica Ceca (330 Euro al mese è lo stipendio più basso)

Ma, anche, il costo della vita è importante. In Olanda, infatti, il costo della vita è più alto del 111% rispetto alla media europea, mentre, per esempio, a Malta si ferma all'81% e, in Repubblica Ceca, il costo della vita è molto più basso.

Per i più giovani: l'Austria e la Danimarca

Altri stati interessanti, nei quali trasferirsi, per i più giovani, sono l'Austria e la Danimarca, dove i tassi di disoccupazione giovanile sono, sempre, fra i più bassi. in aggiunta di ciò, la Danimarca può vantare degli stipendi medi fra i più alti d'Europa. In Austria e in Danimarca, però, la retribuzione varia, molto, in base al settore nel quale si opera e non esiste uno stipendio minimo fissato per legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso