4 Ottobre Ott 2016 1110 04 ottobre 2016

Come riordinare casa: ordine e pulizia domestica

  • ...
La stanza di vostro figlio è un campo di battaglia? Vostro marito appoggia qualsiasi oggetto sul primo supporto o cassetto a portata di mano? Trovate magliette in cucina, attrezzi da bricolage in bagno e giocattoli sparsi per tutto il soggiorno? La situazione è grave, ma non irrimediabile. Il disordine è uno dei motivi più frequenti di litigio all’interno delle famiglie italiane e le soluzioni possibili sono sostanzialmente due: o mettersi di buona lena per sopperire alla disorganizzazione dei caotici cronici oppure trovare degli espedienti per ridurla al minimo. La seconda opzione è ovviamente la più comoda, ma per concretizzarla è necessario giocare d’astuzia, innanzitutto partendo dai più piccoli.

Mary Poppins insegna. L’unico modo per spingere i nostri figli a mettere in ordine la propria cameretta è quello di trasformare questa incombenza in un gioco, proprio come nel celebre film Disney. Scatoloni colorati, ceste di vimini saranno degli attraenti contenitori dove riporre pupazzi, costruzioni e macchinine: la stanza dei piccoli si trasformerà così da sconvolgente campo di battaglia in colorato luogo di gioco e riposo. Un posto dove spazzare e spolverare sarà molto più semplice e veloce.

Fingete di assecondarlo. Capitolo mariti. Molto spesso gli hobby degli uomini hanno ripercussioni su tutta la casa: attrezzi sparsi per l’appartamento, asciugamani imbrattati di grasso, gocce di colore e di altro sui lavelli, ecc. ecc. Se il vostro “lui” proprio non riesce ad entrare nell’ottica di mantenere pulite e ordinate le stanze che attraversa, fingete di assecondarlo: create un ambiente tutto suo dove possa dedicarsi alle sue passioni in libertà. Forse non avrete risolto del tutto il problema del disordine e della pulizia, ma almeno lo avrete concentrato in una sola stanza.

Regole generali. In linea generale, l’utilizzo di box, bauli, pouf e scatoloni decorati vi permetterà di coniugare ordine, pulizia ed arredamento. Appendiabiti ed armadietti all’ingresso saranno utili per conservare cappotti, zaini e cartelle, tenendoli lontani dalle altre stanze. Riducendo al minimo le sedie nelle camere da letto si eviterà di trovare montagne di vestiti accumulate sopra di esse. Infine, per scongiurare accumuli di scarpe (uno dei maggiori elementi di disordine, soprattutto per le donne), sarà buona cosa dotarsi di capienti scarpiere strategicamente disposte (in bagno e nelle camere da letto).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso