30 Novembre Nov 2016 1711 30 novembre 2016

Lavoro nell’orto da fare a novembre

  • ...

Bisogna ricordare che non sono molti gli ortaggi adatti ad essere seminati in questo particolare periodo dell’anno in cui sono alle porte le gelate dei mesi più freddi dell’anno.

Inizialmente in questa stagione si mettono nel terreno i piselli e le fave (che sono dei legumi che saranno pronti in primavera). È consigliabile scegliere di seminare le varietà che più si adattano alla semina autunnale (per le fave è bene optare per le varietà tardive e invece per quanto concerne i piselli le varietà a seme liscio, che sono quelle che resistono maggiormente al freddo). Oltre a tutto quello elencato prima, anche se è forse un po’ troppo tardi, potete tentare di seminare cime di rapa, spinaci, lattughini, valeriana, magari coprendoli bene di notte per ripararli dal freddo intenso.

È anche utile ricordare che generalmente novembre è il mese dell’aglio, in questo mese si piantano i bulbi e si possono trapiantare i bulbilli di cipolla (varietà invernali).

Tutto questo per quanto concerne l’orto all’aria aperta, mentre carote, insalate e rapanelli possono benissimo stare in coltura protetta. Appare evidente, dunque, che a novembre non c’è tanto da seminare, ma invece sono tanti i lavori da effettuare (tra protezione delle piante, raccolti e soprattutto preparare adeguatamente il terreno per l’anno successivo, con le specifiche e adatte concimazioni).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati