31 Dicembre Dic 2016 1011 31 dicembre 2016

Come lavare pentola di ghisa

  • ...

La pentola in ghisa necessita di una pulizia specifica. Bisogna munirsi di spatola se si vuole davvero renderla come nuova e riutilizzabile.

In primis sciacquare la pentola in ghisa con acqua calda. Questo deve avvenire subito dopo aver cucinato. Così facendo si evitano fastidiose incrostazioni. Quindi riempirla d'acqua e metterla sul fuoco. Bisogna fare in modo che giunga ad ebollizione. Questo garantisce di far sparire gli avanzi di cibo.

Quindi bisogna utilizzare una buona spatola. Questo arnese serve per staccare proprio gli avanzi più duri, quelli che neppure l'acqua bollente è riuscita a sradicare. Bisogna però stare molto attenti. Mentre l'acqua bolle, grattare con la spatola è giusto, ma va fatto solo per pochi minuti. Si corre infatti il rischio di rovinare la pentola.

Quando si appoggia la pentola sul fuoco, bisogna fare molta attenzione, ma questo anche quando si cucina. La ghisa infatti è un ottimo conduttore di calore, dunque se per qualsiasi distrazione si entra in contatto con parte di essa, si rischia di farsi davvero del male.

Infine si potrebbe, per pignoleria, passare sul fondo dei panni umidi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso