16 Gennaio Gen 2017 0942 16 gennaio 2017

Che cos’è il Blue Monday

  • ...

Sono passate da poco le festività natalizie e il ritorno alla normale routine lavorativa, porta con sé un po’ di malinconia e di leggera tristezza. Solitamente nel mese di gennaio tutto questo senso di stanchezza e insofferenza è destinato ad acuirsi: questo dunque viene considerato come il mese meno felice dell’intero anno.

Il mese di gennaio dura trentuno giorni, però, ne esista uno particolare che riesce ad essere il più triste, tale giorno è denominato “Blue Monday”. Cerchiamo di scoprire che significato particolare ha questo giorno. È bene ricordare che il Blue Monday (ossia “lunedì blu”) viene considerato il più triste e deprimente di tutto l’anno e cade sempre nel mese di gennaio. La data esatta di questa giornata davvero triste cambia, però, ogni anno e viene calcolata in base ad una strana e complicata formula matematica.

La prima formula diffusa nel 2006 tiene conto di svariati parametri: tra cui ci sono il tempo speso per le attività culturali, quello speso dormendo o rilassandovi. Un’altra formula (in uso a partire dal 2009) tiene conto, invece, delle condizioni finanziarie e l’ammontare dei debiti, il tempo che è passato dal Natale e tutte le motivazioni relative ai buoni propositi per l’anno nuovo che avete un po’ già fallito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso