21 Gennaio Gen 2017 0711 21 gennaio 2017

Ricetta vegetariana del Borsch

  • ...

Di questa zuppa (o minestrone) ne esiste una versione fredda e una calda, a seconda della stagione in cui la si consuma. Ma a questo punto sorge spontanea la domanda: qual è la ricetta vegetariana del Borsch? Innanzitutto servono i seguenti ingredienti: 3 barbabietole, 3 spicchi di aglio, 1 cipolla, 2 carote, 1 verza piccola, 3 patate novelle, 2 l di brodo vegetale, 250 g di seitan, 250 g di yogurt di soia, succo di un limone, erba cipollina, sale, aneto, 3 cucchiai di aceto di mele, olio evo e 1 piccolo cucchiaio di zucchero integrale di canna.

Due giorni prima di preparare il Borsch dovete mettere lo yogurt a scolare in frigorifero, lo utilizzerete per preparare un sostituto della panna acida, che solitamente viene servita per fare da accompagnare la zuppa. Passati i 2 giorni avrete uno yogurt molto denso, conditelo con il sale, succo del limone, aneto e erba cipollina, mescolate tutto per bene e tenete il miscuglio da parte. Poi, sbucciate le barbabietole, lessatele finché non diventano molto morbide, prelevatele dalla loro acqua (che conserverete) e mettetele in una terrina, in cui le sminuzzerete. Successivamente pulite e tagliate le rimanenti verdure: la verza a listarelle, le carote a dadini, le patate a tocchetti, e ciò a secondo di qual è la vostra preferenza. Affettate l’aglio e la cipolla, fateli soffriggere con molto olio, aggiungete il seitan a pezzi. Fate rosolare e poi unite anche le carote e tutte le altre verdure rimaste, dopo 5 minuti aggiungete quindi il brodo, circa un litro di acqua di cottura delle barbabietole, lo zucchero, l’aceto e fate bollire per molto tempo. Quando è tutto pronto, servite nei piatti e aggiungete un cucchiaio del composto a base di yogurt.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati