22 Febbraio Feb 2017 1138 22 febbraio 2017

Cosa si intende per mancato infortunio

  • ...

In un’azienda il calcolo dei rischi è importante. Secondo le statistiche su 1000 incidenti, 3 sono infortuni con conseguenze rilevanti, 88 con effetti minori e i restanti sono i cosiddetti quasi infortuni o near misses o, ancora, mancati infortuni.

Mancato infortunio: definizione

I mancati infortuni sono episodi che, di per sé, non producono danni a cose o persone ma, di fatto, hanno tutto il potenziale per il verificarsi di un incidente.

Il near miss può rientrare in una delle seguenti casistiche:

  1. incidente mancato;
  2. incidente avvenuto che, tuttavia, non ha causato danni ad alcun lavoratore;
  3. infortunio avvenuto, ma con conseguenze lievi, intendendosi, per tali , quei danni che non causano giorni di assenza dal lavoro, a parte, eventualmente, quello in cui l'incidente si è verificato: si tratta di quegli infortuni che, sebbene verificatisi, non sono oggetto dell'obbligo legislativo di registrazione.

Poiché il fatto non è avvenuto non è fatto obbligo di registrazione e non è prevista alcuna sanzione. L’obbligatorietà è quindi solo su base volontaria, nel senso che l’ obbligo alla registrazione scatta laddove l’azienda adotti un sistema di norme atte a garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori, come ad esempio la norma BS OHSAS 18001:2007.

Importanza dei mancati infortuni

Essi costituiscono importanti indicatori di valutazione del rischio latente per un infortunio che abbia conseguenze reali. Per questo motivo, le migliori pratiche (best practices) aziendali, e le norme di legge di molti ordinamenti nazionali prevedono l'obbligo di segnalazione di questi eventi ai fini dell'aggiornamento dell'intero sistema di gestione e di controllo.

Fonte: Wikipedia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati