16 Marzo Mar 2017 1206 16 marzo 2017

Come fare stoppini per candele

  • ...

Costruire una candela non è semplice e bisogna seguire un metodo che permetta di non fare danni e pasticciare. Innanzitutto è bene preparare gli stoppini in modo da avere già pronto il tutto quando si andrà ad ultimare la candela.

Cosa serve?

Per preparare gli stoppini servono pochi ingredienti: cera già sciolta, stampo, stoppino, bastoncino di legno, 1 pezzo di cotone, 1 foglio d'alluminio, qualche goccia di cera o la plastilina, rondella ferma-stoppino.

Come fare

Lo stoppino è costituito da un filo intrecciato di cotone imbevuto di cera e costituisce l'anima della candela. Importante è tenere conto delle dimensioni: se lo stoppino è troppo grosso rispetto alla candela questa farà fumo, se invece è troppo piccolo, la candela si spegnerà. Per sapere quanto deve essere lungo basta misurare lo stampo che si utilizzerà.

Per preparare gli stoppini si deve sciogliere la cera a bagnomaria o a fuoco molto lento e, nel frattempo, tagliare un pezzo di cotone lungo tre volte la misura necessaria calcolata, ricordandosi che si devono aggiungere circa cinque centimetri per la parte dello stoppino che verrà legata al bastoncino di legno per mantenerlo in posizione. Quando la cera sarà sciolta immergere il cotone tenendolo tra le dita. Fatto ciò, metterlo ad asciugare e a raffreddare su di un foglio d'alluminio.

Quando il cotone sarà asciutto, immergerlo ancora nella cera finché non avrà raggiunto una certa consistenza e sarà diventato rigido. Ora può essere inserito nella rondella e fissato sul fondo, con qualche goccia di cera o con il ferma stoppino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati