20 Luglio Lug 2017 0857 20 luglio 2017

Cos'è lo seltz

  • ...

Lo seltz è una bevanda di cui tutti hanno sentito parlare, non fosse altro per il nome particolare dal suono poco nostrano.

Ma cos'è davvero questa bevanda che viene accomunata alle bollicine e al sifone? Che sapore ha? Quali sono le sue origini e l'utilizzo che ne viene fatto oggi?

Cos'è l'acqua di seltz

Con acqua di seltz, o semplicemente seltz, si definisce un'acqua fortemente gassata realizzata immettendo in un sifone ermetico anidride carbonica sotto la pressione di apposite bombolette. Anche se, comunemente, in tavola si preferiscono le acque frizzanti in bottiglia, lo seltz viene utilizzato durante la preparazione di cocktail. Lo seltz può contenere aromi, cloruro di sodio, citrato di sodio, bicarbonato di sodio, bicarbonato di potassio, solfato di potassio o fosfato disodico.

La parola "seltz" deriva da quello di Selters, una cittadina tedesca sulle montagne Taunus da cui proviene un'acqua minerale ricca di anidride carbonica: in tedesco quest'acqua viene denominata Selterswasser (acqua di Selters).

Differenza tra acqua di seltz e soda water

Capita spesso di fare confusione tra seltz e soda water, soprattutto visionando i menù dei ristoranti e dei bar. Con soda water si intende una bevanda gasata venduta in bottiglia e dal sapore leggermente alcalino: la normale acqua minerale gassata.

L'acqua di seltz, invece, viene preparata al momento, aggiungendo all'acqua di fonte dell'anidride carbonica; l'utilizzo delle due tipologie di acqua gassata, però, è praticamente identico: si usa per la preparazione di distillati, aperitivi e long drink.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso