27 Ottobre Ott 2017 1233 27 ottobre 2017

Come restaurare un mobile laccato bianco

  • ...

I mobili laccati vanno per la maggiore negli ultimi anni, specie nella colorazione bianca che appare facilmente abbinabile e adattabile con il restante arredamento. Purtroppo, però, invecchiando, i mobili laccati sono portati a rovinarsi e, quelli bianchi in particolare, hanno la tendenza a raccogliere lo sporco che li scurisce e opacizza.

Ma non tutto è perduto: prima di rinunciare al mobile laccato bianco che appare rovinato e senza speranza, si può provare ad eseguire un restauro fai da te che ridia nuova vita e nuovo splendore al mobile.

Restaurare un mobile laccato bianco: il materiale necessario

Prima di procedere al restauro del mobile laccato è necessario premunirsi del seguente materiale: vernice ecologica o smalto per legno (bianchi), carta vetrata, un panno pulito, un pennello, della vernice fissativa e vernice protettiva bianca.

Al fine di verificare lo stato del mobile, capendo se è davvero necessario procedere ad un restauro completo, è necessario prima procedere alla detersione dello stesso; nel caso ci siano delle macchie, bisogna passarle con un panno imbevuto di trielina; sui graffi è utile utilizzare dell'olio di lino. Se, dopo queste cure il mobile risulterà ancora rovinato, si potrà procedere al restauro vero e proprio.

Restaurare un mobile laccato bianco: come procedere

Il primo passo per restaurare un mobile laccato è trattarlo con la carta vetrata a grana fine su tutta la superfice in modo da rimuovere tutta la vecchia vernice che la ricopriva: quando il mobile sarà allo stato grezzo, togliere tutti i residui rimasti e dare due mani di impregnante. Una volta che il mobile sarà asciutto, mescolare la vernice bianca con del diluente, mescolare il tutto fino a raggiungere una consistenza cremosa e iniziare a pitturare il mobile con l'apposito pennello.

La vernice dovrà essere applicata in maniera omogenea dall'alto verso il basso, avendo cura di rimuovere eventuali grumi con la carta assorbente: l'ideale sarebbe dare almeno due mani di vernice e lasciar asciugare. Quando il mobile sarà asciutto, procedere con una mano di vernice protettiva e lasciare nuovamente asciugare per almeno dodici ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso