29 Marzo Mar 2018 1326 29 marzo 2018

Quando concimare il prato

  • ...

Occorre concimare il prato quattro volte all’anno.

La prima concimazione, occorre farla ad inizio primavera, tra la fine del mese di febbraio e l’inizio del mese di marzo. Il concime deve contenere principalmente azoto, per aiutare il prato a crescere, durante la ripresa vegetativa.

La seconda concimazione, occorre farla alla fine della primavera, prima che inizi il caldo estivo, con un concime a base di potassio, per proteggere l’erba durante la calda stagione.

La terza concimazione, andrebbe fatta in autunno, verso il mese di settembre. Il concime da utilizzare è lo stesso dell’inizio della primavera, a base di azoto.

L’ultima e quarta concimazione, occorre farla prima dell’inverno, con un concime a base di potassio.

Leggi anche "Come seminare il prato"

Quali concimi usare per il prato

Esistono in commercio due tipi di concimi per il prato.

Il primo concime per il prato, usato principalmente per i prati delle abitazioni è in granuli, da spargere sul prato per farlo assorbire più lentamente dalla terra.

Il secondo concime per il prato è quello liquido, che va applicato più spesso dopo qualche settimana.

Come concimare il prato

È possibile concimare il prato spargendolo con le mani oppure utilizzando delle macchine o dei carrelli spargi concime.

I momenti migliori della giornata per concimare il prato sono il mattino presto e la sera, quando i raggi del sole sono più deboli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso