21 Settembre Set 2016 1815 21 settembre 2016

Dopo quanto fa effetto un microclisma

  • ...

La stipsi è un disturbo molto frequente e diffuso sia tra i più piccoli che tra gli adulti, e si caratterizza dalla difficoltà di espellere le feci a causa dell'eccessivamente indurimento e dall'infiammazione del tratto finale del colon. Un disturbo non grave ma estremamente fastidioso, che può causare dolori addominali, infiammazione, bruciore, senso di pesantezza, nausea e spossatezza in generale. Oltre ad assumere cibi ricchi d'acqua e fibre, è possibile ricorrere anche a medicinali come i microclismi, delle semplicissime perette adatte anche per i più piccoli poiché delicate ma assolutamente efficaci.

Per somministrare un microclisma ad un bambino, occorre svitare il tappino superficiale, inserire la bocchetta nell'ano ed espellere il liquido contenuto all'interno, interamente, con delicatezza. Il bimbo dovrà poi trattenere all'interno del corpo il contenuto, senza espellerlo, poiché il prodotto inizierà ad avere effetto circa un paio d'ore dopo la somministrazione, per cui è consigliato effettuare il microclisma quando si è casa, evitando le uscite nelle ore immediatamente successive.

Non esistono particolari controindicazioni, tuttavia è sempre meglio consultare il vostro medico di fiducia prima dell'assunzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso