1 Ottobre Ott 2016 1520 01 ottobre 2016

L'eritema solare nei bambini: come curarlo

  • ...

L'eritema solare è un'ustione di primo grado che si manifesta con arrossamento e bollicine sulla zona esposta al sole

Il sole, se da molti è visto come un amico in quanto regala un'abbronzatura invidiabile e cura patologie come i reumatismi e i dolori ossei, è piuttosto infid, specie per i bambini. Esporsi per troppo tempo ai raggi UV senza le dovute protezioni può infatti dar luogo a scottature, eritemi e – nei casi più gravi – tumori della pelle che colpiscono gli individui di ogni fascia d'età. Specie i bambini, la cui pelle è piuttosto delicata, sono molto sensibili agli eritemi solari, perciò devono essere ben protetti dalla fotoesposizione con potenti creme.

Come prevenire l'eritema solare nei bambini

"Prevenire è meglio che curare". Questo dogma è un evergreen, anche e soprattutto in materia di esposizione al sole. Per far sì che i propri piccoli non contraggano eritemi in seguito alla fotoesposizione, i genitori o chi per loro devono premurarsi di spalmarli con creme protezione 50 e di fargli indossare capi di cotone bianchi durante le ore più calde della giornata. Un altro consiglio è quello di sciacquare i proprio bambini dopo ogni contatto con l'acqua del mare in quanto il sale presente nella sua composizione può favorire l'insorgenza di fenomeni urticanti e degli eritemi solari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso