6 Ottobre Ott 2016 1800 06 ottobre 2016

Quali sono controindicazioni carbone vegetale e pillola

  • ...

Avete mai sentito parlare di carbone vegetale? In effetti ultimamente è salito all'apice della classifica degli integratori alimentari più amati e utilizzati, specialmente grazie alla sua capacità di assorbire i gas intestinali e di ridurre moltissimi problemi digestivi, come aerofagia e meteorismo. Per quanto riguarda la sua produzione, si ottiene per distillazione dal legno di Betula alba e da altri legni appartenenti ai generi Salix, Populus e Tilia: si tratta di un supplemento di fibre vegetali lignee, sottoposte a una decomposizione termica in assenza di ossigeno.

Per quanto riguarda i suoi utilizzi, il carbone vegetale è un ottimo rimedio per disturbi come:

  • Aerofagia, flatulenza e meteorismo.
  • Gonfiore addominale
  • Sindrome dell’intestino irritabile e distensione addominale.
  • Dispepsia
  • Diarrea e stitichezza
  • Ipercolesterolemia
  • Gastrite, reflusso e acidità di stomaco
  • Colite nervosa
  • Intossicazione da farmaci, metalli pesanti e droghe
Tuttavia esiste anche qualche controindicazione: infatti il carbone vegetale interferisce con l'assunzione di farmaci, anche con la pillola anticoncezionale, per cui lasciate passare almeno 4/5 ore tra l'assunzione dei due prodotti, sempre sotto controllo del vostro medico di fiducia e del vostro ginecologo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso