18 Ottobre Ott 2016 1252 18 ottobre 2016

Tiroide in gravidanza: sintomi

  • ...

SI è affetti da ipotiroidismo quando la ghiandola non riesce a produrre, all’interno dell’organismo, un numero sufficiente di ormoni tiroidei in grado di permettere il normale funzionamento del corpo.

La tiroide, inoltre, è una ghiandola importante per tutte quelle donne che provano ad avere un bambino, o che sono in stato di gravidanza, in quanto questa particolare ghiandola può compromettere il grado di fertilità, ma non solo: anche dopo l’avvenuto parto, grazie ai cambiamenti fisici e psicologici legati al post gravidanza, è possibile che la funzionalità della tiroide sia alterata.

I sintomi della tiroide

L’ipotiroidismo non presenta alcun sintomo specifico che sia in grado di far partecipare la sua presenza. Non esistono sintomi presenti esclusivamente nelle persone che soffrono di tiroide, poiché molti sintomi si ritrovano anche in altre malattie, che con l’ipotiroidismo hanno poco a che fare.

Per accertarsi se si soffre di tiroide è necessario, ovviamente, rivolgersi ad uno specialista. Un ottimo passo, per iniziare ad individuarne la presenza, è quello di effettuare le analisi del sangue che permettono di dosare gli ormoni T3 e T4.

Un successivo step è quello dell’ecografia tiroidea poiché riesce a misurarne le dimensioni, la struttura e i possibili noduli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati