30 Ottobre Ott 2016 1305 30 ottobre 2016

Come curare la tiroide in stato di gravidanza

  • ...

Se la donna soffriva di ipotiroidismo già prima della gravidanza è necessario un aumento del dosaggio di levotiroxina. L’aumento è necessario in quanto con l’aumento del peso, e del volume di distribuzione, vi è un minor assorbimento della tiroxina.

E’ importantissimo, per la gestante, tenere sotto controllo la ghiandola; in quanto, secondo recenti studi, gli ormoni tiroidei, quando la tiroide fetale non ha ancora prodotto i suoi di ormoni, possono oltrepassare la barriera della placenta e raggiungere il feto.

Durante la gravidanza è consigliabile raddoppiare l’assunzione quotidiana di iodio, seguendo un’alimentazione che sia in grado di garantirne il giusto apporto. Gli alimenti ricchi di iodio sono i crostacei, ma se ne trovano grandi quantità anche nelle uova.

Altro elemento chimico di maggiore importanza, in stato di gravidanza, è il selenio che, grazie alla sue potenti capacità antiossidanti, è in grado di permettere un miglior funzionamento della tiroide.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso