15 Novembre Nov 2016 0926 15 novembre 2016

Che cos’è spotting ovulatorio?

  • ...

Il termine spotting deriva dall’inglese “to spot” (macchiare), esso  è costituito da delle piccole perdite scure di sangue; tutto questo avviene tra una mestruazione e l’altra. È bene ribadire che sovente nel mentre dell’ovulazione, a volte sino a fine ciclo e spesso nei prima del nuovo ciclo, quanto enunciato prima si verifica. Tutte queste perdite stanno ad indicare sempre qualcosa che non funziona correttamente nell’organismo. Una donna con un eccellente stato di salute, infatti, non ha perdite tra una mestruazione ed un’altra. Appare evidente che lo spotting debba essere considerato come un “sintomo amico”, e questo può portarvi ad ascoltare quello che nel vostro corpo, in quel preciso istante, non funzione come dovrebbe. Tutto questo sta ad indicare una cosa fondamentale: il fenomeno non deve essere sottovalutato né trascurato e tantomeno “autodiagnosticato”, ma evidentemente compreso e curato, con il vostro ginecologo/a di fiducia. Sarà quest’ultimo/a ad individuarvi la causa, e ad escludere del tutto la possibilità che in voi possano sorgere delle gravi malattie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati