2 Dicembre Dic 2016 1257 02 dicembre 2016

Che cos’è la dieta mima digiuno

  • ...

Parlando di dieta mima digiuna, sorgono alcune domande su cosa mangiare e quali sono l’esempio e il menu da seguire? Appare utile ricordare che questo specifico regime alimentare è stato introdotto dagli esperti dell’University of Southern California. Questo gruppo di ricercatori era diretto dal Dott. Valter Longo (professore di biogerontologia e direttore dell’Istituto sulla longevità). È bene ricordare che l’innovativo progetto si è avvalso della collaborazione dell’Istituto Firc di Oncologia Molecolare di Milano. Il principale obiettivo che si pone la dieta mima digiuno è quello di favorire la perdita di peso e allo stesso tempo prevenire l’insorgenza di determinate malattie (come per esempio: i tumori).Il Dott. Longo è arrivato alla creazione di questa dieta dopo aver attentamente analizzato e studiato le casistiche di diverse persone affette da sindrome di Laron (che è una malattia genetica caratterizzata da una evidente e marcata resistenza all’ormone della crescita).

Il regime alimentare

A questo punto è opportuno ribadire che lo scienziato propone due tipi di alimentazione, nel primo caso si tratta della dieta “della longevità” che si basa in pratica su di un’alimentazione che predilige cereali integrali, pesce, proteine di origine vegetale e pesce. Invece, nel secondo caso si tratta di una “dieta mima-digiuno”, che deve essere praticata per cinque giorni consecutivi al massimo una volta al mese e questo con una determinata frequenza. La periodicità viene stabilita in base al fabbisogno energetico e al peso corporeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati