29 Dicembre Dic 2016 0000 29 dicembre 2016

Come aprire un laboratorio di analisi

  • ...

Aprire un laboratorio di analisi è un'operazione da svolgere con la massima attenzione, stando attenti a precise linee guida.

Innanzitutto, bisogna valersi di un organico base, costituito da un direttore medico o da un biologo, che devono essere iscritti all'albo professionale e essere specializzati nelle materie inerenti il laboratorio d'analisi. In alternativa, devono avere svolto almeno cinque anni di praticantato in dette strutture. Si necessita poi di un collaboratore, che deve essere laureato indifferentemente in medicina, biologia o chimica. Oltre a questi ruoli altamente specializzati, l'organico necessita anche di ruoli più pratici, come il tecnico di laboratorio, l'impiegato amministrativo e un addetto alle attività esecutive.

Anche i locali devono sottostare a specifiche regole e quindi essere dotati di una stanza d'attesa, almeno un locale adibito all'archiviazione dati e alle mansioni amministrative, uno spazio per il prelievo campioni, uno per esecuzioni analitiche, severamente sterilizzato, un altro, essenziale, nel quale lavare gli strumenti utilizzati nelle mansioni.

Importante è che vi siano servizi igienici distinti per lavoratori e utenti del laboratorio e un inceneritore per eliminare rifiuti nocivi.

Le regole variano da regione a regione, ma queste sono massimamente accettate in ogni zona d'Italia. Vi è anche da rispettare la metratura di superficie totale, che deve fornire almeno 12 mq ad ogni operatore.

Regole precise, da seguire analiticamente, per intraprendere una professione di grande responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso