13 Gennaio Gen 2017 1205 13 gennaio 2017

Quali sono probiotici per perdere peso

  • ...

I vantaggi dei probiotici

Da alcuni anni i probiotici sono sempre più presenti nella nostra cura personale perché se ne apprezzano i vantaggi sia per l’intestino che per altri organi del nostro corpo. Non manca anche quello di costituire un valido stimolo per il metabolismo pigro: questo è infatti il vero colpevole dell’accumulo di grasso corporeo, motivo di disagio fisico ed estetico.

I componenti dei probiotici

Si tratta di microrganismi – bifidobatteri e lactobacilli - che sono presenti in fermenti lattici vivi o in prodotti farmaceutico-erboristici da ingerire sotto forma di pasticche o in bustina. Questi componenti arricchiscono la flora batterica intestinale di specie batteriche positive e in grado di favorire la corretta sintesi di proteine, vitamine e altri elementi chimici utili all’organismo.

La ricerca scientifica sui probiotici: risultati

La ricerca mondiale ha permesso di studiare i componenti dei probiotici, scoprendo che sono due in particolare – i batteri Firmicutes e Bacteroides - quelli che influiscono sulla perdita di peso, quindi sull’accelerazione del metabolismo corporeo: la loro quantità nell’intestino deve essere equilibrata altrimenti si generano adipe e sovrappeso. Un altro batterio facilitatore del dimagrimento è il Lactobacillus in grado soprattutto di eliminare il grasso della pancia: le varianti più efficaci sono quelle della specie fermentum, amylovorus. rhamnosus e gasseri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati