28 Aprile Apr 2017 0903 28 aprile 2017

Asparagi come cuocerli

  • ...

L’asparago è un ortaggio tipico primaverile ricco di benefici e proprietà per la salute.

Gli asparagi: alleati dell’organismo

Questo ortaggio è ricco di numerose proprietà benefiche che aiutano a proteggere l’organismo, prevenendo malattie.

Gli asparagi sono ricchi di fibre vegetali, acido folico e vitamine, soprattutto la A, la C, la E ed alcune del gruppo B. Contengono inoltre sali minerali tra cui il più importante è il cromo che migliora la produzione di insulina.

Gli asparagi favoriscono la depurazione dell’organismo eliminando sostanze dannose e radicali liberi. L’amminoacido chiamato “asparagina” fa, poi, da diuretico naturale eliminando il sodio in eccesso nel corpo e l’alto contenuto di potassio regola la pressione sanguigna ed aiuta il cuore.

Metodo di cottura a vapore

Innanzitutto gli asparagi vanno ben lavati, privati del fondo e pelati nella parte bassa.

La cottura ideale deve avvenire in acqua per i gambi e al vapore per le punte. È per questo che gli asparagi devono essere cotti in piedi, possibilmente nell'asparagera, che è una pentola alta e stretta dotata di cestello per estrarre facilmente gli asparagi e di un coperchio che chiude bene. Riempire d'acqua per metà la pentola e portare ad ebollizione, salare leggermente, mettere gli asparagi, coprire e cuocere 10-15 minuti, a seconda dello spessore.

Metodo di cottura in padella

Gli asparagi in padella sono una preparazione di base per poter poi usare gli asparagi come ingrediente per altri piatti. Una volta lavati e puliti gli asparagi, tagliare le punte ed affettare la restante parte tenera del gambo nello spessore di mezzo centimetro. Mentre si scalda del brodo, in una padella far saltare l’olio con i pezzettini di asparagi. Far cuocere per un paio di minuti quindi unire un pizzico di sale, il brodo vegetale e far cuocere per altri 10 minuti a fiamma media con coperchio. A fine cottura scoperchiare, alzare la fiamma, far asciugare il liquido di cottura e regolare di sale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati