16 Maggio Mag 2017 0943 16 maggio 2017

Cosa mangiare al ristorante cinese in gravidanza

  • ...

Nell’era della globalizzazione e della condivisione anche il mondo della gastronomia si sta aprendo a nuove frontiere, subendo spesso un processo di contaminazione. E si perché oggi non ci sono solo le tipicità locali e regionali ma entrano in ballo anche altre culture ed etnie che propongono gusti e cucine nuove offrendo una varietà sempre più ampia e diversificata, con i loro pro e loro contro.

Una di queste novità è proprio la cucina cinese che nel nostro paese continua ad essere amata da molti, che spesso la preferiscono alla cucina tipica italiana non riuscendo a farne a meno nemmeno in alcuni periodi delicati della vita, in cui è richiesta una particolare attenzione alla dieta alimentare. Ci riferiamo in particolare alla gravidanza. Ma niente paura, se siete amanti sfegatate della cucina cinese, con alcune piccole accortezza non dovrete farne a meno e potrete godervi un buon cibo cinese anche nei nove mesi della gravidanza.

Cibo cinese: i consigli per la gravidanza

Il cibo cinese è molto sano, contiene pochi grassi e carboidrati e proprio per questo è indicato anche durante il periodo della gravidanza.

Ideali per una donna in dolce attesa sono i piatti che vengono cotti a vapore perché mantengono inalterate le qualità nutritive e il sapore degli alimenti. I cibi, inoltre, vengono cucinati ad altissime temperature, essendo così sterilizzati senza correre il rischio di contrarre la toxoplasmosi.

E ancora, molto indicati durante la gravidanza, il riso e la pasta. Ottimo anche il curry o altre spezie tipiche della cucina cinese perché stimolano il gusto e l’olfatto del feto. Allo stesso modo anche alcune alghe sono consigliate, quindi non abbiate paura di mangiarle perché contengono alcune proprietà molto indicate per le future mamme: proteine, ferro, iodio, vitamina A e acidi grassi.

Cucina cinese: i cibi da evitare

Assolutamente da evitare, invece carne, pesce e verdure crudi, gamberi e crostacei in genere di cui la cucina cinese è ricco ed i cibi fritti. No anche ai funghi per evitare il rischio di intossicazione o avvelenamento.

Fare attenzione, inoltre, ai condimenti. Spesso, per questo tipo di cucina l’olio viene sostituito con il grasso di maiale, ed il sale con il glutammato, assolutamente sconsigliato nell’alimentazione delle partorienti perché può provocare disturbi come mal di testa e nausea.

Attenzione quindi a quello che scegliete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso