27 Giugno Giu 2017 2020 27 giugno 2017

Come dormire con il caldo

  • ...

Tutti sanno che una delle conseguenze più fastidiose dell'arrivo della canicola estiva è l'affrontare il momento del sonno, rigirandosi nel letto alla ricerca di un angolo fresco dove finalmente addormentarsi senza continuare a pensare all'umidità, alla mancanza di refigerio, al sudore che non finisce mai.

Esistono, però, una serie di accortezze "naturali" che possono aiutare anche chi non possiede un ventilatore o un climatizzatore.

Accortezze da adottare prima di coricarsi

Ecco alcune piccole accortezze che si possono adottare prima di andare a dormire e che dovrebbero permettere all'organismo di rallentare e di percepire in maniera più sopportabile la calura delle notti estive: smettere di praticare attività fisica diverse ore prima di coricarsi; bere molta acqua; fare un bagno o una doccia tiepida; posizionare il letto in un luogo fresco e asciutto; evitare coperte, lenzuola e coprimaterasso pesanti o spessi; lasciare la biancheria da letto nel frigo o nel freezer per 30 minuti prima di coricarsi.

Ulteriori rimedi per dormire sereni anche d'estate

Tra gli accorgimenti da mettere in pratica durante l'estate per riuscire a dormire placidi e sereni senza patire il caldo, possiamo individuare anche alcuni rimedi apparentemente banali, ma, che, aggiunti ai precedenti, possono davvero risolvere la situazione: sarebbe buona norma tenere sempre aperte le finestre in modo da far circolare l'aria; i vestiti da indossare per dormire quando fa caldo devono essere di cotone leggero (rimanere completamente svestiti fa percepire maggiormente il calore); tenere un panno umido a portata di mano da passare, alla necessità, su fronte, mani e piedi; lasciar fluire acqua fredda su polsi e interno delle braccia per 30 secondi nei momenti di maggiore sensazione di calore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso