25 Luglio Lug 2017 1120 25 luglio 2017

Gelato con latte condensato

  • ...

Il latte condensato per definizione è un tipo di latte molto concentrato e zuccherato. Usato in particolare per la preparazione di dolci brasiliani e spagnoli, ne viene sconsigliato il consumo nelle diete a causa dell’elevato numero di calorie. Si rivela molto utile nella preparazione del gelato fatto in casa, specie se non si ha a disposizione la gelatiera. Si abbina perfettamente con vaniglia e cioccolato, ma anche con la frutta.


Latte condensato: istruzioni d’uso


Il latte condensato, disponibile in barattolo o tubetto, si utilizza diluito con un po’ di acqua. Può rendere più gustosi caffè macchiati e cappuccini oppure essere ingrediente per dolci a base di creme pasticcere. Ideale per resistere a temperature dove il latte fresco deperirebbe rapidamente, si adatta molto bene alle ricette fai da te del gelato senza gelatiera perché già pronto per l’uso senza bisogno di aggiunte.


Latte condensato: ricette dolci e alla frutta


Il latte condensato non ha controindicazioni nell’abbinamento con ingredienti dolci o fruttati per la realizzazione del gelato fatto in casa. Dal cioccolato al mango, l’importante è soddisfare il palato. Fare il gelato alla stracciatella, ad esempio, è semplicissimo e servono pochissimi ingredienti: panna, latte condensato e cioccolato fondente. Bisogna montare la panna e aggiungere un cucchiaio di quest’ultima al latte. Amalgamare i due ingredienti velocemente e unire il resto della panna senza smontare il composto. Infine, unire il cioccolato. Per il gelato al mango con latte condensato è sufficiente procurarsi gli ingredienti descritti sopra sostituendo il cioccolato con il frutto. Pelare e tagliare a pezzi il mango, frullarlo con il latte condensato e aggiungere la panna montata facendo attenzione a mantenere gonfio il composto. Infine, riporre tutto in freezer almeno 4 ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso