31 Luglio Lug 2017 0743 31 luglio 2017

Cosa mangiare contro i crampi alle gambe

  • ...

Come combattere i crampi alle gambe? Attività fisica costante e quotidiana ed alimentazione ricca di potassio e di magnesio sono i toccasana per alleviare l'affaticamento muscolare


Crampi alle gambe: cause principali


I crampi alle gambe sono dolori derivati dai muscoli: uno spasmo muscolare si verifica quando un muscolo si contrae in maniera troppo intensa.
Generalmente un dolore alle gambe dura pochi minuti e l'intensità del dolore può variare, a seconda dei vari soggetti che ne sono colpiti. I crampi alle gambe si verificano quando si è a riposo (si pensi ai crampi notturni), possono rendere difficile il sonno e generare stress.
Le cause che possono cagionare i crampi alle gambe possono essere diverse e l'essere legate all’affaticamento muscolare, agli sbalzi di temperatura, alla carenza di sali minerali come potassio e magnesio, al freddo etc.


Crampi alle gambe: cibi consigliati e non


Una delle cause più comuni della comparsa dei crampi alle gambe deriva dalla carenza di sali minerali quali potassio e magnesio.
Il regime alimentare consigliato per combattere l'affaticamento delle gambe e la carenza di oligo minerali essenziali per il corpo prevede il consumo di molta acqua naturale ricca di sali e povera di iodio.
Inoltre, è necessario consumare:
pesce azzurro,
cereali integrali,
anguria
banane,
yogurt,
kiwi,
frutta secca,
uova.
Da evitare sono gli alcolici, caffè, thè, bibite gassate, bibite zuccherate e cibi troppo salati. Un po’ di movimento fisico regolare ed una dieta sana ed equilibrata sono i veri toccasana per evitare i crampi alle gambe e per migliorare il benessere fisico globale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso