4 Agosto Ago 2017 0851 04 agosto 2017

Cos'è la cervicale

  • ...

Cervicale: quanti dolori! Questa patologia colpisce, infatti,ampie fasce della popolazione e non solo quelle avanti con l'età. Anche alcune professioni esercitate possono causare l'insorgere della cervicale. Questo, in base alla postura che si adotta.

Le cause della cervicalgia (comunemente ciamata "cervicale") sono molte. Ma quelle più frequenti sono la sedentarietà e l'abitudine ad assumere posture non corrette.

In particolare, la cervicale colpisce chi guida molto l'automobile, nonchè chi lavora molto alla scrivania o chi lavora, molto spesso, al computer. Inoltre, questo disturbo ha più incidenza (ma può colpire qualsiasi età) nelle fasce di età più anziane.

Si registra, nella maggior parte dei casi, un'alterazione nella zona delle prime vertebre della colonna. E' frequente, questa patologia, inoltre, per chi pratica sport "traumatici" e per chi subisce il dolorosissimo "colpo di frusta". Il dolore compare, molto spesso, al risveglio di un individuo: uomo o donna che sia.

A seconda di dove il dolore viene localizzato, la cervicalgia si può dividere in sindrome cervico-cefalica o sindrome cervico-brachiale.

Ecco i sintomi principali della cervicale:

-dolore che si estende, soprattutto, nella regione della nuca

-nausea e vari ronzii alle orecchie

-forma cervico-cefalica: cefalea, disturbi alla vista, vertigini, ecc.

-forma cervico-brachiale: il dolore si estende, molto spesso, al braccio e alla mano. Inoltre, il dolore può essere, in questa forma, unilaterale (a sinistra o a destra) o bilaterale (in ambo i lati). Questo dolore viene aumentato quando ci si trova in posizione supina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso