14 Agosto Ago 2017 1956 14 agosto 2017

Perchè escono i nei rossi

  • ...

Nei rossi o angioma rubino sull'epidermide: c'è da preoccuparsi? Le cause della comparsa dei nei rossi sul tessuto epiteliale non deve allarmare immediatamente, occorre comunque una buone dose di pazienza per controllarli


Nei rossi: cosa sono e dove compaiono


Capita che sul tessuto epiteliale escano delle macchiette di colore scarlatto, leggermente in rilievo e dall'aspetto tondeggiante. Spesso, questi nevi o nei di colore scarlatto compaiono sulla schiena, sulle braccia e sulle gambe.
La loro comparsa non deve assolutamente creare spavento nel soggetto ma, occorre comunque monitorarne l'evoluzione e, talvolta, il cambiamento estetico.
Il nevo rosso è un inestetismo dell'epidermide che viene chiamato con il suo termine scientifico Angioma Rubino, il quale è molto frequente nelle persone dall’incarnato molto chiaro e dai connotati nordici (capelli chiari, occhi chiari).


Angioma rubino: cause e quando occorre consultare un medico


In certi soggetti, l'angioma rubino prolifera esponenzialmente interessando intere zone dell'epidermide: in questi casi, occorre farsi controllare in quanto probabilmente l'organismo umano sta soffrendo di qualche alterazione.
I dermatologi associano l'angiona rubino alla comparsa di problemi epatici, vale a dire a disturbi del fegato; in altri casi, i nevi rossi possono essere causati da una dieta sbilanciata o da un eccessivo accumulo di tossine nell’intestino e nel fegato.
In certi altri casi, l'angioma rubino può essere cagionato da un’eccessiva esposizione ai raggi del sole. In questo caso occorre fare attenzione e correre ai ripari, proteggendosi con ottime creme solari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso