18 Agosto Ago 2017 0756 18 agosto 2017

Mal di mare meglio poppa o prua

  • ...

Chiunque può soffrire di naupatia, si tratta di un malessere fisiologico assolutamente ordinario che opera solamente se gli organi dell’equilibrio funzionano in maniera corretta. Per chi soffre di mal di mare è meglio sedersi o stare in piedi? La poppa o la prua? Scopriamolo in questa guida


Naupatia: sintomi


Ogni persona o animale che non abbia subito alcuna asportazione chirurgica di organi, a bordo di un traghetto o di una nave da crociera si trova irrimedialmente a dover lottare contro un male assolutamente ordinario: il mal di mare.
La maggior parte delle persone quando salgono per la volta a bordo di una nave da crociera o su un traghetto, accusano i sintomi della naupatia: pallore, sudori freddi, nausea, tremori, vomito e debolezza.
Per chi, a lungo andare, si abitua a stare in mare e a vivere a bordo su una nave o traghetto, la suscettibilità al mal di mare diminuisce gradualmente: l'organismo umano comincia ad abituarsi agli stimoli ed alle sollecitazioni delle correnti marine.
Ovviamente, non si può generalizzare in quanto i sintomi del mal di mare cambiano da persona a persona e, anche, per chi è un veterano di mare, può comunque accusare sintomi di nausea e vomito durante tempeste e mare agitato.
La naupatia è il risultato dell’interazione tra organi dell’equilibrio, a livello celebrale e visivo e di fattori fisiologici e psicologici legati alla difficoltà di digestione, agli odori e al timore di soffrire di mal di mare durante la traversata in mare.


Mal di mare: possibili rimedi


Per chi accusa problemi di naupatia, può rimediare ai sintomi mediante precauzioni e comportamenti che aiutano ad alleviarli.
I farmaci per il mal di mare funzionano se vengono usati nel modo corretto: se assunti tre ore prima di salire a bordo consentono di "scacciare" i sintomi dovuti al mal di mare.
Tuttavia, i farmaci creano sonnolenza e affaticano la circolazione meglio seguire alcune pratiche di comportamento utili:
1) stare in piedi e in sopracoperta;
2) imparare un tecnica di rilassamento efficace;
3) evitare gli odori, stare lontano dalla cucina;
4) cercare l'aria fresca;
5) stare al centro della barca o a poppa;
6) evitare le cuccette ubicate in prua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso