26 Agosto Ago 2017 2034 26 agosto 2017

Come fare con i peli incarniti all'inguine

  • ...

Peli incarniti all'inguine: ceretta, rasoio e pizetta? Cosa conviene, quali sono le cause e i rimedi utili per prevenire gli indesiderati peli incarniti


Peli incarniti: cause e comparsa


La comparsa di peli incarniti nella zona dell’inguine deriva dalla depilazione troppo frequente da ceretta, rasoio e pinzetta.
Questo capita soprattutto in estate a causa del sudore e della più frequente depilazione specie quando i peli da rimuovere sono troppo corti.
A causa delle microlesioni dei pori piliferi che possono avvenire durante lo strappo della ceretta o la rasatura, la cicatrizzazione di queste microferite inibisce al pelo di fuoriuscire dal bulbo durante la fase di ricrescita.
Ecco la formazione di peli incarniti nelle zone sensibili e maggiormente soggette a rasatura e depilazione: inguine, ascelle, cosce, gambe, etc.


Come procedere con l'eliminazione dei peli incarniti


La comparsa dei peli incarniti sull'inguine può essere trattata con una semplice procedura di estirpazione del pelo e la disinfezione della zona con alcol.
Occorre disinfettare la zona interessata, lavarsi bene le mani e utilizzare un ago o una pinzetta sterile, si cerca con divuta cautela di sollevare il pelo dallo strato sottocutaneo, facendo attenzione a non spezzarlo.
Un altro metodo utile eliminare i peli incarniti è utilizzare le creme depilatorie che, contenendo delle sostanze chimiche, aiutano a depilare e a prevenire la formazione e la comparsa dei peli incarniti.
Le creme depilatorie espletano un’azione progressiva di indebolimento della struttura del pelo, inibendo con il tempo la crescita.


Come evitare la formazione dei peli incarniti


Il modo migliore per evitare i peli incarniti è il ricorso frequente a metodi di esfoliazione per rimuovere le cellule morte che ostruiscono i follicoli rendendo più semplice la depilazione. Una corretta e profonda pulizia dell'epidermide inibisce la formazione di peli incarniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso