10 Settembre Set 2017 1412 10 settembre 2017

Quale frutta mangiare in estate

  • ...

La frutta rappresenta una componente molto importante dell’alimentazione umana. Con il suo basso contenuto calorico, è considerata un alimento fondamentale per mantenere il peso forma senza rinunciare al gusto. Allo stesso tempo l’elevato apporto di acqua, fibre, sali minerali, vitamine e antiossidanti, rende la frutta un vero e proprio toccasana per la salute. La grande varietà di frutta che la natura offre è in grado di soddisfare tanti tipi diversi di palato. Tuttavia può essere opportuno non guardare sempre e solo al proprio gradimento ma anche alle proprietà specifiche dei frutti, adattando il consumo alle esigenze personali e di stagione. Ogni stagione, infatti, prova l’organismo in modo diverso e consumare frutta di stagione può aiutare il corpo ad affrontare meglio le avversità legate ad un determinato periodo dell’anno. In particolare i mesi estivi sono quelli che possono mettere più a dura prova l’organismo. Per questo, sapere quale frutta mangiare in estate può essere molto utile per affrontare al meglio le difficoltà di questo periodo.

Frutta estiva come alleata di salute e bellezza

Anguria: essendo costituita per circa il 95% di acqua, aiuta a rinfrescare l’organismo e reintegrare i liquidi persi con le alte temperature. Possedendo un basso contenuto di calorie (30 Kcal/100 g) e donando un forte senso di sazietà, l’anguria è un valido alleato per mantenere la linea.

Ciliegie: l’elevato contenuto di polifenoli (molecole dal potere antiossidante) aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento della pelle, che in estate è particolarmente soggetta all’azione negativa dei raggi UV. Le ciliegie, inoltre, hanno un basso contenuto di calorie (50 Kcal/100 g) e, essendo ricche di melatonina (una sostanza naturale che aiuta a regolare i cicli sonno-veglia), migliorano la qualità del sonno estivo.

Melone: insieme all’anguria è uno dei frutti simbolo dell’estate. Oltre ad avere un elevato contenuto di acqua, il melone è anche una ricca fonte di sali minerali e vitamine (in particolare A e C) . Il suo consumo aiuta quindi a reintegrare liquidi e sali che, in estate, sono persi abbondantemente con la sudorazione.

Pesche: dolci e zuccherine sono l’ideale da consumare come spuntino gustoso e sano, al posto degli snack dolci confezionati. Inoltre, stimolando la produzione di succhi gastrici, mangiare le pesche può aiutare la digestione, che in estate è resa più difficoltosa dalle alte temperature.

Albicocche: oltre ad essere una fonte di vitamine, le albicocche sono un vero toccasana per la pelle esposta al sole, poiché ricche di carotenoidi. Inoltre, rafforzano e migliorano l’aspetto di capelli e unghie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso