12 Ottobre Ott 2017 0940 12 ottobre 2017

Che differenza c'è tra farina 0 e farina 00?

  • ...

I tipi di farina tra i quali ci si trova a scegliere sui banchi del supermercato sono molti e si differenziano in base ai modi in cui vengono trattate: 00-0-1-2 e integrale. Le farine 0 e 00 sono le più comuni e si utilizzano per fare il pane, la pasta, le tore e i biscotti. Ma sono anche le più raffinate, anche se l'aspetto dei preparati è gradevole e la sostanza è più soffice.

La farina 00

La farina 00 è la più raffinata poichè viene realizzata attraverso la macinazione del chicco di grano da cui si eliminano il germe e la crusca che costituiscono le parti migliori contenenti le vitamine, i sali minerali, le fibre.

A livello di preparazioni la farina 00 rende al meglio, sia per l'aspetto (grazie alla farina bianca), sia per il sapore (soffice e delicato).

La farina 0

La farina 0, rispetto alla 00 è più raffinata della precedente, ma è, comunque, quasi del tutto priva di principi nutritivi: nel trattamento del chicco di grano, viene privata del germe, ma mantiene una certa dose di crusca e, quindi, di fibre. L'aspetto della farina 0 è meno candido di quello della farina 00 è i preparati ideali per cui utilizzarla sono la pizza e il pane.

La farina 0 è la più utilizzata, ma contenendo grandi quantitativi di amido e di proteine vegetali che a contatto con l'acqua diventano glutine, non può essere utilizzata dagli intolleranti al glutine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso