4 Dicembre Dic 2017 1313 04 dicembre 2017

Quali bottiglie di plastica si possono riutilizzare

  • ...

Da qualche anno, ormai, l'acqua potabile è disponibile presso i distributori automatici di moltissimi comuni, rendendo di facile ed economico reperimento la più preziosa delle nostre fonti di liquidi: naturale o frizzante, è sufficiente essere in possesso di una o più bottiglie per poterne usufruire quando si desidera.

Ma quanto conviene riutlizzare le bottiglie in plastica a livello di salute e benessere?

E' pericoloso riutilizzare le bottiglie in plastica?

Ultimamente si parla molto del riutilizzo delle bottiglie in plastica per la possibilità di contenere elementi dannosi alla salute, in particolare il composto chimico BPA (bisfenolo A): dai test effettuati sulle acque minerali è risultato che esistono residui di questo tipo sulle plastiche delle bottiglie di acqua in commercio.

Il BPA risulta essere, invece presente sui contenitori di plastica dura, come quella dei boccioni industrali, dei biberon o dei ciucci per bambini. Riutilizzare le bottiglie in PET in commercio, non è, quindi, pericoloso. Ma è consigliabile?

Quante volte è bene riutilizzare le bottiglie in plastica?

Le bottiglie in PET in commercio sono progettate per essere utilizzate una sola volta, ciò vuol dire che andrebbero smaltite una volta svuotate del loro contenuto: il riutilizzo potrebbe intaccarne le caratteristiche sia tecnologiche che chimiche iniziali. Il rischio del riutilizzo è dato soprattutto dalla possibile contaminazione con alimenti e microbi.

Anche se il pericolo nell'utilizzo di bottiglie in plastica non è elevato, sarebbe opportuno utilizzare per un'alternativa sicura costituita dalla bottiglia di vetro, facilmente lavabile e che garantiscono una maggiore igiene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso