3 Aprile Apr 2018 0600 03 aprile 2018

Come bruciare i grassi addominali

  • ...

L’addome è uno dei principali siti di accumulo del grasso. L’accumulo di grasso addominale, è la conseguenza di uno stile di vita poco sano, caratterizzato da una cattiva alimentazione e da una scarsa o nulla attività fisica.

Leggi anche "Come eliminare il grasso dalla pancia"

Quando in eccesso, il grasso addominale può rappresentare un problema non solo dal punto di vista estetico ma, più importante, anche per la salute poiché aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e alcune forme di cancro.

Un’alimentazione sana e un’adeguata attività fisica sono gli strumenti fondamentali per bruciare i grassi addominali.

Attività fisica, topccasana per bruciare i grassi addominali

Il modo migliore per bruciare i grassi addominali consiste nell’associare esercizi di tonificazione muscolare specifici per questa zona del corpo (come crunches, addominali bassi e addominali obliqui) con attività prettamente aerobica.

Leggi anche "Come fare addominali"

L’attività aerobica, come corsa, camminata veloce, nuoto e altro, stimolano il metabolismo, con conseguente consumo di calorie provenienti dalla massa grassa.

Leggi anche "Come accelerare il metabolismo naturalmente"

In questo modo, pian piano, si consuma il grasso accumulato nel corpo. Per ottenere i risultati sperati è necessario che l’attività fisica non sia saltuaria ma costante nel tempo e che l’attività aerobica abbia una durata non inferiore ai 20 minuti.

A raggiungere lo scopo può aiutare anche abbandonare le comodità, andare a piedi a fare spesa e commissioni e fare le scale invece di ricorrere all’ascensore.

Alimentazione corretta

Una sana alimentazione è importante per favorire la perdita di grasso addominale e non vanificare i risultati ottenuti con l’attività fisica.

Leggi anche l'articolo "Alimentazione corretta e dieta: le regole per mangiare sano"

Avere un’alimentazione correttamente non significa ricorrere a diete drastiche, ma semplicemente imparare a mangiare in modo sano e bilanciato. Bisogna dare ampio spazio a verdura e frutta fresca, che sono delle importanti fonti di acqua, sali minerali, vitamine e fibre.

Questi alimenti, oltre ad accompagnare ogni pasto, possono anche essere usati come spuntini per sostituire snack troppo calorici. Anche i carboidrati sono molto importanti ma è fondamentale privilegiare quelli complessi, come cereali e legumi, e ridurre quelli semplici come pasta e pane.

Fondamentale è anche eliminare il cosiddetto cibo spazzatura ed evitare il consumo di bevande gassate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso