28 Gennaio Gen 2017 1156 28 gennaio 2017

Scene tagliate nel film d'animazione “La Bella addormentata nel Bosco” (1959)

  • ...

"La Bella Addormentata nel Bosco" è un film del 1959 basato sulla fiaba omonima raccontata da Charles Perrault.

Il film è il 16esimo film classico prodotto da Walt Disney, realizzato sulla scia del successo ottenuto in precedenza dai film su "Biancaneve e i Sette Nani" e "Cenerentola". Nonostante le buone intenzioni e la stessa cura che la Disney ebbe nella realizzazione anche di questo film, non ottenne il successo avuto invece dai precedenti capolavori. Tuttavia, negli anni, il film fu rivalutato ed oggi è uno dei classici di punta della Disney.

Le scene eliminate

Nel film sono state girate due scene che in fase di montaggio sono poi state eliminate. La prima, che in seguito fu introdotta nella versione in Blu-ray del film, è la scena in cui Aurora, mentre è da sola in una stanza del castello, sente chiamare il suo nome da una voce rauca, probabilmente quella di Malefica, che sotto mentite spoglie la attira a sé e le comunica che l'arcolaio è magico e che può realizzare ogni suo desiderio toccando con un dito la punta del fuso. La scena fu tagliata perché molto simile a quella presente in "Biancaneve e i Sette Nani" in cui la strega cattiva, nelle spoglie di una vecchietta, porge a Biancaneve la mela avvelenata chiamandola "mela dei desideri".

La seconda scena tagliata riguarda invece quella della maledizione che Malefica lancia su Aurora nel giorno del suo battesimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati