1 Dicembre Dic 2016 1123 01 dicembre 2016

Esercizi in casa della krav maga

  • ...

Il suo obiettivo che, secondo gli esperti, ha garantito diffusione e successo alla pratica, era quello di garantire alle persone l'apprendimento di tecniche di disarmo e di difesa corporale, semplici da memorizzare ed utilizzare quando necessario.

Le origini e su cosa si basa

Quindi il suo lavoro fu quello di estrapolare dai complessi sistemi di origine orientale, quali il Judo per dirne una, tecniche e manovre eseguibili con maggior semplicità e nei contesti di pericolo quotidiano, come rapine, aggressioni, stupri, separandoli dall'originale matrice filosofico - culturale. Il krav maga è quel sistema sui quali ancora oggi si basano la maggior parte dei corsi di autodifesa, specie quelli atti a garantire alle donne una maggior garanzia di sopravvivenza ad attacchi da parte di uomini. Pratica che ai giorni d'oggi, quelli in cui le televisioni sono sommerse da continue notizie di femminicidio e violenza domestica, risulta essere fondamentale.

Alcuni esercizi che si posono eseguire a casa

Apprenderlo a casa forse non garantisce la stessa preparazione di chi va in palestra e segue un corso, tuttavia, per iniziare oppure per recuperare lezioni perse c'è una procedura seguibile anche nella propria abitazione.Il riscaldamento iniziale deve essere formato da 15 minuti di esercizi a basso impatto. Sono definiti tali quelli che non impiegano una gran quantità di energia, adatti di solito anche a coloro che si avvicinano allo sport per la prima volta. In questa fase è consigliato anche l'uso del cosiddetto Shadow Boxing. Si tratta di un esercizio in cui l'atleta esegue le tecniche da combattimento da solo e contro un avversario virtuale, ipotetico. E' utile anche nel defaticamento finale. Quindi bisogna praticare 10 minuti di esercizi per il miglioramento della mobilità articolare e dell'allungamento muscolare, fondamentali in tutte le pratiche come il krav. Ci sono tanti modi diversi per incrementare l'elasticità e possono interessare tutte le parti del corpo. Dalla flessione del piede da stazione eretta, a quello da seduto con gamba tesa, dalle varie flessioni del busto alle all'estensione del piede, fino alle divaricazioni delle cosce e le piegate laterali. La parte centrale dell'esercizio, 30 minuti, resta comunque incentrata su l'uso delle tecniche a vuoto. In casa è possibile allenarsi sulla sequenza plank - push ups con torsione di busto, sulla flessione dell'anca a TRX e nel sollevamento da terra in disequilibrio con arrivo in posizione di guardia. Insomma il Krav Maga potrebbe risultare davvero utile, in una società che ci vuole sempre più attenti alla violenza che ci circonda. A casa è possibile preparasi ad un corso, ma bisogna ricordare che si tratta di un lavoro individuale esclusivamente propedeutico. Sicuramente è giusto affidare la propria sicurezza ad un esperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso