14 Giugno Giu 2017 1303 14 giugno 2017

Come autorizzare sviluppatore interno iPhone

  • ...

Quando si apre per la prima volta un'app personalizzate che è stata installata manualmente compare una notifica in cui viene indicato che l'app non è autorizzata su iPhone e che, per accedervi, bisogna autorizzare lo sviluppatore interno. Significa che il dispositivo non può stabilirne l'attendibilità automaticamente, così bisogna impostarla manualmente.

Dopo aver confermato la notifica andare su Impostazioni > Generali > Profili o Gestione profili e dispositivo. Sotto l'intestazione App Aziendale ci sarà un profilo dell'app prescelta. Selezionare il profilo una volta per autorizzare l'app and una seconda volta per confermare la scelta. Una volta autorizzato questo profilo si può installare manualmente altre app dallo stesso sviluppatore e aprirle immediatamente. Questo sviluppatore rimane attendibile e quindi autorizzato. In caso si voglia rimuovere l'app o lo sviluppatore basta selezionare il pulsante Elimina app per rimuovere tutte le app dello sviluppatore.

Quando si stabilisce un'attendibilità è necessario avere una connessione internet attiva affinché l'iPhone possa verificare il certificato dello sviluppatore dell'app. Se si usa una rete con un firewall bisogna verificare che sia configurato per consentire le connessioni all'indirizzo https://ppq.apple.com. Se si autorizza un'app senza prima aver effettuato la connessione a internet sull'iPhone viene visualizzata la notifica Non verificato. In questo caso bisogna per usare l'app bisogna connettersi a internet e selezionare il pulsante Verifica app.

Come acquistare un iPhone 7

Se si ha un modello di iPhone vecchio e si vuole acquistarne uno più recente è possibile farlo in diversi modi. Ci si può recare presso uno dei centri di elettronica, come Unieuro, Mediaworld o procedere all'acquisto online. In questo secondo caso è sempre consigliato affidarsi ai principali siti di e-commerce e leggere attentamente le recensioni dell'iPhone 7 che si vuole acquistare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso