4 Luglio Lug 2017 1732 04 luglio 2017

Vacanze a cavallo in Toscana

  • ...

Per gli appassionati di vacanze a contatto con la natura esistono delle alternative avventurose, ma sicure, che permettono di vivere esperienze magnifiche capaci di divertire, rilassare, mantenersi in forma e rientrare nella quotidianità arricchiti e rigenerati.

Una delle tipologie di vacanze che riescono a coniugare tutti questi aspetti, unendo anche l'amore per gli animali è il turismo equestre.

Cos'è il turismo equestre?

Il turismo equestre (denominato anche equiturismo, trekking a cavallo o trekking equestre) è una tipologia di equitazione che viene praticata tra boschi e montagne: il viaggio viene suddiviso in tappe precise con punti di appoggio idonei (spesso agriturismi) che si trovano lungo il percorso prescelto, solitamente costituito da sentieri appositi (detti "ippovie").

In Italia, il turismo eqestre è promosso dalla Federazione Italiana Turismo Equestre, dall'Associazione Nazionale Turismo Equestre, dal Dipartimento Equitazione di Campagna della FISE (Federazione Italiana Sport Equestri) e dall'Ente Nazionale Guide Equestri.

Turismo equestre in Toscana

La Toscana, grazie alla sua conformazione geografica, è una delle regioni che più si adatta al turismo equestre, offrendo opportunità di diverso tipo.

Un classico per gli amanti del genere sono i tour del Parco della Maremma a cavallo, organizzato in diversi percorsi e tipologie: trekking, escursioni, passeggiata tra i daini e i cinghiali. Poche all'anno, di solito nel mese di settembre, viene organizzato un evento eccezionale, la traversata della maremma: si tratta di un anello di 30 km attraverso il quale si possono visitare tutti i tratti più spettacolari della zona.

Una delle occasioni più belle per chi desidera vivere emozioni uniche è il trekking in notturna a cavallo nel Parco della Maremma lungo l'itinerario che conduce a Cala di Forno, dove ci si potrà fermare per un pic nic e per un bagno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati