Cronache dalla Biennale, Pad. Venezia: la versione di Rotelli